Skip to content

Lockout/tagout di Brady soluzioni per la messa in sicurezza degli impianti

lanzi brady lockout tagout

Brady è produttore internazionale di soluzioni di lockout/tagout, parte essenziale di qualunque programma di riduzione degli infortuni sul luogo di lavoro, uno strumento sempre più diffuso per la messa in sicurezza degli impianti consentendo di effettuare interventi in sicurezza isolando il macchinario dalle sue fonti di energia.

Come rivenditori autorizzati del marchio Brady, condividiamo la Guida di lockout/tagout per accompagnare le aziende lungo la strada verso la massima sicurezza negli ambienti di lavoro. La guida approfondisce l’attuazione delle procedure di sicurezza, denominate lockout/tagout, in grado di dare risposta alle seguenti domande:

  • Che cosa implica un programma di lockout/tagout attuato in maniera corretta?
  • Quali sono le procedure e gli strumenti a disposizione?
  • Quali sono le disposizioni di legge?

Che cosa si intende per lockout/tagout

Il lockout/tagout è una pratica di sicurezza importante che comporta la disattivazione dei circuiti elettrici, la chiusura delle valvole, la neutralizzazione delle temperature estreme e la messa in sicurezza delle parti in movimento in modo che non venga reintrodotta energia pericolosa mentre si eseguono interventi su un macchinario. Così facendo, il personale di manutenzione può assolvere le proprie mansioni nella massima sicurezza possibile mantenendo l’azienda efficiente.

I vantaggi del lockout/tagout

I programmi di lockout/tagout più riusciti sono quelli elaborati pensando alla sicurezza nel suo complesso, il che rende necessaria la certezza che nel progetto di lockout/tagout rientrino la formazione del personale, le procedure istruttive, i giusti prodotti e un costante impegno di miglioramento. Attraverso la Guida di lockout/tagout sarà possibile ottenere grandi vantaggi all’interno dell’organizzazione.

Il lockout/tagout di Brady in 6 fasi

Il modo migliore per cominciare consiste nello stabilire i 6 elementi essenziali della sicurezza ottenuta con una procedura di lockout/tagout e successivamente utilizzare questa base per migliorare il programma.

In generale, un programma di lockout/tagout prevede la creazione, il mantenimento e l’aggiornamento di procedure specifiche per ogni macchinario, l’identificazione dei punti di controllo dell’energia, la definizione di elenchi e gerarchie di attrezzature, la formazione e la pianificazione. Affinché questi compiti restino gestibili, suddividiamoli in 6 elementi chiave.

Elementi chiave e strumenti del lockout/tagout di Brady

  1. Creazione di una politica di lockout/tagout
  2. Elaborazione di procedure specifiche per ogni macchinario
  3. Identificazione dei punti di controllo dell’energia
  4. Formazione
  5. Messa a disposizione degli strumenti di lockout/tagout corretti
  6. SostenibilitĂ  (miglioramento continuo)

Sono 7 gli strumenti di lockout/tagout che aiutano ad attuare rapidamente la politica di lockout/tagout dell’azienda e le procedure specifiche per ogni macchinario nei vari reparti:

  • Servizi
  • Software
  • Dispositivi
  • Lucchetti
  • Targhette
  • Accessori
  • Stampanti di identificazione

Leggi e regolamenti

Le procedure di lockout/tagout permettono di eseguire interventi sui macchinari con maggiore sicurezza e possono contribuire a rendere l’azienda conforme alle norme. La Guida di lockout/tagout riporta anche le normative applicabili in cui si citano esplicitamente le procedure di lockout/tagout o si fa riferimento all’isolamento o alla neutralizzazione di un macchinario durante gli interventi.

Per scaricare l’estratto della Guida di lockout/tagout di Brady, compila il seguente form.







    Archivi